Offerta del mese

 

Offerta di Novembre 2014

 

Negli Studi Odontoiatrici del dott. Antonio Recchia l’offerta del mese di Novembre 2014 prevede il 50% di sconto sulla terapia per il

Bruxismo

Ma che cos’ è il Bruxismo?

Il bruxismo è un’attività parafunzionale dei muscoli masticatori, cioè un aumento dell’attività muscolare superiore a quella richiesta per la funzione.
Le attività parafunzionali si possono suddividere in Attività Diurne e Attività Notturne.

Attività diurne
Non è raro che durante le attività quotidiane il soggetto stringa i denti con forza, ad esempio alla guida di un auto, durante il sollevamento di oggetti pesanti, durante la lettura o la scrittura, davanti al computer…
Oppure ci sono abitudini eseguite spesso senza che il soggetto sia consapevole come il rosicchiarsi le unghie, tenere oggetti sotto il mento, mordersi le guance o la lingua, il succhiamento del pollice o delle dita; altre ancora legate all’occupazione del soggetto come mordere la matita o lo spillo, oppure il boccaglio nel caso del sommozzatore o lo strumento da parte del musicista…
I masseteri si contraggono periodicamente in modo sproporzionato rispetto al compito da svolgere.

Attività notturne
Queste attività sono estremamente frequenti e prendono la forma di episodi singoli come il serrare i denti oppure di contrazioni ritmiche come il Bruxismo.
Alcuni studi affermano che gli episodi di bruxismo sembrano avvenire durante il passaggio dal sonno profondo a quello leggero.
Alcuni pazienti riferiscono dolore al risveglio mentre altri no, e questo dipenderebbe dal fatto che alcuni pazienti hanno una maggiore incidenza di episodi durante la fase REM e altri durante il sonno non-REM. Inoltre molti studi dimostrano la variabilità del numero e della durata degli episodi di Bruxismo non solo da soggetto a soggetto ma anche su un medesimo soggetto. La durata media si aggira attorno ai 5-6 sec, ma un episodio può durare anche 20 sec.

Durante la parafunzione sui denti agiscono forze intense che allo spostamento della mandibola vengono dirette orizzontalmente e non essendo tollerate aumentano le probabilità di danni ai denti e alle loro strutture di sostegno.
Il segno più frequente che si accompagna alle alterazioni funzionali dentali è l’usura dei denti, che appare come un’area piana, levigata non in linea con le naturali conformazioni dei denti.

Per concludere, il Bruxismo è strettamente correlato alle variazioni del livello emotivo soprattutto allo stress.

Il trattamento prevede l’utilizzo di un bite.

Facciamo attenzione: L’apparecchio non serve ad eliminare il problema, ma ad evitare danni ai denti e alle strutture di supporto.

Prenota on line oppure chiamaci.

Visita la sezione contatti